Skip links

Blues in mi:

quartieri identità di milano

BLUES IN MI: IL PROGETTO

Le periferie delle città se non adeguatamente “illuminate” possono diventare le periferie dell’anima, il luogo in cui tutto stravolge e muta in una sorda trasformazione frustrante e pericolosa. Gli uomini e le donne, artisti che trattano la cultura in tutte le sue forme, hanno il dovere di “illuminarle” con la luce della musica, delle arti visive, della scrittura, del dialogo e dell’esplorazione.

Parafrasando Eleanor Roosevelt “È meglio accendere una candela che arrendersi all’oscurità”. La mia candela è questo percorso che parte dalla musica, dalle canzoni, dal blues e passa attraverso le immagini di una serie di docufilm ed eventi, in cui vedremo le persone, i luoghi, i sogni e le speranze di chi vive lontano dai centri, dal fuoco, tentando di dimostrare che la periferia va vista più come un’opportunità che come un problema.

Attraverso un percorso filmato di eventi, performance e concerti, “illumineremo” tutte le circoscrizioni della periferia milanese. Coinvolgeremo le differenti culture che abitano Milano attraverso il blues. Che non è solo un genere musicale nato come affrancamento dalla schiavitù, ma una sorta di esperanto dell’anima, un filo che unisce, dai ghiacci della Norvegia alle sabbie dei deserti africani; un linguaggio nato con l’urgenza di manifestare attraverso musica e parole l’interiorità delle persone, il loro desiderio di libertà (Folco Orselli).

Roadmap

“La liberta’ consiste nell’indipendenza del pensiero dalle limitazioni dei pregiudizi sociali.”

Albert Einstein

Blues in Mi è un progetto cinematografico ricco di eventi, fondato sull’inclusione sociale col fine di rivalutare i quartieri, vero cuore di Milano grazie all’arte, la musica e la partecipazione.

Scopri gli appuntamenti

I Protagonisti

Folco Orselli

Il Terzo Segreto di Satira

ERNIA

PARTNER